Crotone,
Tempo di lettura: 54s

Venerdi 22 luglio a Parco Pitagora il concerto di Francesco Tropea

Descritto dalla stampa come “pianista dal tocco raffinatissimo e abilità tecniche da interprete di lunga esperienza”, Francesco Tropea (Cosenza, 1994), dopo gli studi presso il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza ha perfezionato gli studi pianistici presso due delle istituzioni più importanti a livello mondiale: l’Universität Mozarteum di Salisburgo e il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Venerdì 22 luglio, alle ore 21, presso il Museo di Pitagora avremo dunque il piacere di ascoltare uno dei più importanti giovani pianisti che fa onore alla Calabria. Francesco Tropea svolge da tempo una carriera concertistica internazionale che lo ha portato ad esibirsi in istituzioni importanti come il Gran Teatro la Fenice di Venezia, il Padiglione Italia – EXPO Milano 2015, l’Hochschule für Musik und Theater “Felix Mendelssohn Bartoldy” di Lipsia e prossimamente il Kobe Kollege in Giappone. In programma ci saranno musiche di Bach, Scriabin, Shostakovich e la monumentale e poco eseguita Sonata op.1 di Brahms. Un’altro appuntamento di grande spessore con gli Incontri Musicali Mediterranei.