Crotone,

Crotone, abitanti di via Inghilterra disperati tra topi, insetti, fogna a cielo aperto e pericolo per i bambini

il canalone con la fogna di via Inghilterra

Sono disperati i tanti abitanti di via Inghilterra, una traversa della più ampia via Nazioni Unite. Disperati perché “costretti” a con vive con un “canalone limitrofo dal quale provengono forti e persistenti odori nauseabondi conseguenti a probabili sversamenti di liquami di vario genere”, come scrivono in una delle tante missive inviate al sindaco di Crotone, Ugo Pugliese. Oltre alla strada piena di buche e alla scarsa illuminazione, oltre che alla carreggiata stretta e senza marciapiedi per i pedoni, gli abitanti di via Inghilterra devono convivere con un canalone di scolo delle acque (che poi dovrebbe confluire nel torrente Trafinello) nel quale qualcuno continua a scaricare liquami fognari. Essendo il canalone in gran parte a cielo aperto ne deriva un “grave pregiudizio alla salute della collettività insediata nelle vicinanze” scrivono ancora al sindaco. In pratica il canalone rappresenta un pericolo grave per la salute delle persone che, oltre a dover sopportare i nauseabondi odori, devono fare attenzione a topi e insetti di vario genere. Inoltre, proprio perché a cielo aperto e senza nessuna misura di sicurezza, il canalone rappresenta un grave pericolo anche e soprattutto per i bambini di quella zona.

Più volte gli abitanti hanno sollecitato l’Amministrazione comunale a prendere provvedimenti, ad individuare chi e quanti sono coloro che sversano liquami fognari nel canale di scolo delle acque piovane e a mettere in sicurezza la zona, ma fino ad oggi tranne qualche piccolo palliativo la situazione resta di grave pericolo per l’incolumità e la salute di bambini e adulti.

Tag:

La dolce vita