Crotone,

La grande generosità di Enzo Alboccino, crotonese di 49 anni deceduto a Bologna, che ha donato i suoi organi

Enzo Alboccino

Aveva 49 anni, tre figli e una vita davanti, Vincenzo Alboccino, che per tutti era Enzo, crotonese deceduto a Bologna martedì scorso nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore dove era stato ricoverato la notte precedente per una emorragia cerebrale.

Al momento del decesso i familiari, anche in considerazione di quanto espresso dal loro congiunto nelle discussioni di famiglia, hanno deciso subito di donare gli organi. All’ospedale Maggiore di Bologna si sono succedute diverse equipe per un espianto multi organi. La volontà di Enzo in vita era sempre stata quella ricevuta dagli insegnamenti di famiglia: aiutare altre vite in difficoltà. Così la sorella Angela, nota in città per essere la titolare della palestra “Il Delfino”, e tutti gli altri congiunti, non hanno avuto nessuna esitazione nel concedere l’autorizzazione all’espianto. Enzo Alboccino ha donato reni, fegato, pancreas, polmoni, valvole mitraliche, cornee, rotule e altre ossa che servono per la ricostruzione.

Senza avere avuto mai molto, Enzo era sempre presente con chi aveva più bisogno. E lo ha fatto anche dopo la sua morte. Un gesto di enorme generosità che consentirà a tante altre persone di migliorare la loro condizione di vita e con loro continuerà a vivere una parte di Enzo Alboccino.

Tag:, , ,

Aurum