Crotone
Tempo di lettura: 1m 34s

“Turismo accessibile a Crotone”, l’evento di chiusura del progetto si terrà il prossimo 16 settembre 2022

A conclusione dell’iniziativa “Turismo accessibile a Crotone”, si terrà il prossimo 16 settembre, alle ore 12.00, presso l’Agriturismo il Borghetto, l’evento finale dal titolo “Turismo accessibile e sostenibile: le nuove prospettive del porto di Crotone”.

Le attività, ideate e realizzate dalla Camera di commercio di Crotone nell’ambito del progetto “Turismo” 20% D.a., hanno visto la compartecipazione del Comune di Crotone, nonché il patrocinio del Ministero del Turismo, del Ministero per le disabilità, del Ministero della Transizione ecologica, del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, della Regione Calabria, dell’Autorità portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio, di Assonautica Crotone e del Comitato Italiano Paralimpico per la Regione Calabria.

“L’iniziativa ‘Turismo accessibile a Crotone’ nella sua seconda edizione 2022 ha consentito a numerose famiglie di minori con disabilità motoria di fruire di visite guidate in gommone, escursioni con sosta per pesca e visite in agriturismo della zona, consentendo alle stesse di vivere esperienze di inclusività e solidarietà” commenta Alfio Pugliese, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Crotone.

All’evento di chiusura, durante il quale verranno presentati i risultati e i numeri del progetto, prenderanno parte, dopo i saluti del Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Crotone Alfio Pugliese, anche Tilde Minasi, Assessore Regione Calabria Politiche Sociali; Vincenzo Voce, Sindaco di Crotone; Maria Grazia Vittimberga, Sindaco di Isola di Capo Rizzuto e Filly Pollinzi, Assessore alle Politiche sociali del Comune di Crotone.

Seguiranno gli interventi del Garante per i diritti delle persone con abilità diverse del Comune di Crotone, Antonio Clausi e della Responsabile del Servizio Promozione dell’Ente Camerale, Gaetana Rubino.

Chiuderanno i lavori le testimonianze delle Associazioni e delle famiglie partecipanti al progetto.