Crotone,

Scandale, colpi di arma da fuoco contro casa del sindaco

Un atto intimidatorio ai danni del sindaco di Scandale, Iginio Pingitore, è stato perpetrato la notte scorsa. A scrivere particolari e reazioni è lo stesso primo cittadino di Scandale sul suo profilo Facebook.

“Sono esterrefatto per la sorpresa che ho trovato stamattina a casa mia, qualcuno ha pensato di intimidirmi con 4 colpi di arma da fuoco colpendo la saracinesca del garage di casa, il motore della macchina della mia consorte.

I colpi si sono sentiti nella serata di ieri, ad accorgersene sono mia moglie e mia figlia, le quali hanno ignorato che si trattasse di un atto intimidatorio.

Coloro i quali commettono queste azioni sono persone (se così possiamo definirle) abominevoli,ma consentitemi di esprimere anche le mie  preoccupazioni nei confronti di quelle che vivono apparentemente nel silenzio assoluto, che forse fomentano ancor di più, senza dare il minimo contributo per la  crescita morale, socio-culturale della nostra cittadina”.

Tag:,

Aurum