Crotone,
Tempo di lettura: 1m 53s

Lettera in redazione: “A Crotone è un lusso anche mettere i fiori ai morti se sono in alto”

Caro Direttore,
Dalla mia “privilegiata” posizione di emigrata all’estero (che poi tanto privilegiata non é perché , Direttó, io le scrivo di lana vestita in una fredda giornata di pioggia, mentre lei fino all’altro ieri stava ancora coi piedi nella sabbia. E domani si mangerá due vrasciole come da tradizione domenicale), le scrivo per esprimerle la mia stima e gratitudine per la lotta tenace e persistente che ogni giorno lei conduce nei confronti dei disservizi e disagi che il crotonese medio ogni giorno é costretto ad affrontare.
Detto questo, alla lunga lista di disservizi che lei meglio di me conosce, vorrei con questa mia aggiungerne uno: il crotonese medio, a meno che provvisto di gambe giovani e scattanti, o di parenti forzuti in grado di sollevarlo di peso, non puó manco togliersi il “lusso” di andare a visitare i propri morti al cimitero.
Se infatti detto morto é stato alloggiato ad uno dei piani superiori e il nostro frequentatore di cimitero, che di media non é piú un giovanotto, a salire le scale non ce la fa, cosa gli rimane? Attaccarsi! Perché evidentemente, la struttura metallica a porte scorrevoli che si trova vicino alle scale, e che in un mondo ideale offrirebbe anche la possibilitá di elevarsi ai piani superiori e perfino discenderne, a Crotone come tante altre cose é stata posta lí a mo’ di beffa, di sberleffo, eternamente fuori uso.
E quindi il nostro frequentatore di cimitero é costretto, persino il 2 novembre, a rimanere al piano terra ad aspettare mentre suo figlio porta i fiori e i suoi saluti all’inquilino del piano di sopra.
(Mi scuso immediatamente per il peccato di omissione che commetto non contemplando in questa mia lettera i possessori di sedia a rotelle. Ma quelli a Crotone giá non possono muoversi in generale perché sulle poche passerelle presenti per strada c’é sempre parcheggiata un’auto, il cimitero é l’ultimo dei loro problemi).
Insomma, Direttó, il crotonese medio, una volta passata una certa etá, al cimitero ci puó entrare solo in posizione orizzontale.
Con affetto,
Manuela Albanese