Crotone,
Tempo di lettura: 1m 1s

Isola Capo Rizzuto, ancora a fuoco la pineta di Sovereto

L’ennesimo scempio, l’ennesimo sfregio ad un paradiso chiamato Sovereto. Spiaggia bianca, acqua cristallina e un distesa di macchia mediterranea sulla quale gli appetiti di criminali, palazzinari e forse peggio, hanno messo gli occhi da decenni.

Non passa anno che quel posto venga preso di mira da criminali che appiccano il fuoco, con mani vigliacche, per poi dileguarsi.

È accaduto ancora, ieri notte. Squadre dei vigili del fuoco, con l’ausilio di mezzi aerei, hanno contrastato l’avanzare delle fiamme.

I vigili del fuoco sono stati costretti a far evacuare anche le persone che si trovavano ospiti in un campeggio nei pressi della pineta di Sovereto.

Adesso tocca alle istituzioni, per esempio al sindaco di Isola Capo Rizzuto inserire quel posto nel catasto degli incendi e così facendo precludere la possibilità a chiunque abbia appetiti edilizi di metterci una pietra sopra.

Sovereto è zona protetta, paradiso terrestre nel quale molti animali trovano il loro habitat naturale.

Basta a mani criminali e basta agli incendi. Occorre una prevenzione seria, fatta da professionisti e occorre diffondere il senso civico del bene comune e il senso della bellezza in generale.