Crotone,

Cutro, un arresto per armi grazie al cane-carabiniere Willy

I carabinieri della Compagnia di Crotone hanno effettuato una serie di perquisizioni d’iniziativa volte alla ricerca di armi nel Comune di Cutro e nelle frazioni San Leonardo e Steccato. Impiegati 25 tra donne e uomini in borghese e in divisa, con l’ausilio delle unità cinofile del Goc di Vibo Valentia.
In uno degli obiettivi individuati dagli uomini del Maresciallo ordinario Antimo Andriulo, comandante della locale Stazione, è stato tratto in arresto Giuseppe Lamanna classe ’50, già noto ai militari per detenzione di arma clandestina, munizionamento e parti meccaniche varie di armi.
Anche l’operazione cutrese è stato protagonista il pastore tedesco Willy, cane-carabiniere addetto alla ricerca di armi ed esplosivi. Il cane appena entrato nel garage di pertinenza del Lamanna ha letteralmente “tirato” il suo conduttore in direzione di una vecchia credenza dentro la quale, abilmente occultata in una serie di stracci di tessuto, è stata rinvenuta una Browning 7.65, completa di caricatore monofilare da 7 colpi e con matricola abrasa.
Nel prosieguo dell’attività di perquisizione i militari hanno rinvenuto inoltre ulteriori 4 canne di pistole perfettamente oliate, molle guida-asta sempre per pistole, più numerose parti meccaniche interne di armi, oltre a prodotti per la lubrificazione. L’arma verrà inviata al Ris di Messina grazie al cui lavoro si cercherà di scoprire dove è stata rubata l’arma e se sia stata già utilizzata in fatti di cronaca nera.

Tag:, ,

Aurum