Crotone,

Carolina Girasole assolta da tutti i reati

Carolina Girasole assolta da tutti i reati per non aver commesso il fatto e perchè il fatto non sussiste. Assolto anche il marito Franco Pugliese. Condannati per il reato di turbativa d’asta Nicola e Massimo Arena, Antonio De Meco e Antonio Guarino, tutti ad una pena di tre anni e sei mesi di reclusione.
Alla lettura della sentenza, al contrario di quanto avvenuto fino ad oggi, Carolina Girasole e il marito Franco Pugliese non erano in aula, ma hanno atteso la decisione del Tribunale nello studio del loro legale Marcello Bombardiere.
Non ha retto l’impianto accusatorio della Dda di Catanzaro su informativa della Guardia di Finanza di Crotone che contestava all’ex sindaco di Isola Capo Rizzuto di essere stata eletta con i voti della famiglia Arena e di averla favorita nella raccolta di un campo di finocchi su un terreno confiscato. Quel terreno ancora oggi è gestito dalla cooperativa Terre Joniche – Libera terra, grazie proprio ai provvedimenti assunti all’epoca dalla Giunta Girasole. Finisce un incubo per l’ex sindaco, un incubo iniziato il 3 dicembre 2013 quando i finanzieri bussarono a casa sua per notificare un provvedimento di arresti domiciliari emesso dal gip distrettuale Abigail Mellace. Girasole e Pugliese furono scarcerati dopo 162 giorni di arresti domiciliari nel maggio del 2014 perchè la Procura richiese il giudizio immediato. Non ha retto la tensione della lettura della sentenza Carolina Girasole che solo poco dopo ha appreso la notizia dal suo avvocato Marcello Bombardiere.

Tag:,

Istituto S.Anna