Crotone,
Tempo di lettura: 1m 19s

Accende fuochi d’artificio in pieno centro senza autorizzazione, deferito 21enne crotonese

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Crotone Principale, nel corso di una preordinata perlustrazione, effettuata nell’ambito di un più ampio servizio di controllo del territorio, volto a prevenire e reprimere la commissione di reati di vario genere, tra i quali quelli connessi con le accensioni pericolose dei fuochi pirotecnici, soprattutto nelle aree residenziali densamente abitate e sulle pubbliche strade, senza le prescritte autorizzazioni, hanno notato un 21enne, originario di Crotone e ivi residente,mentre, in via Pirandello, non distante da un cassonetto dei rifiuti, aveva acceso due scatole di fuochi d’artificio, dirigendosi poi velocemente verso la propria autovettura per allontanarsi.

In particolare, gli operanti, dopo aver assistito alla scena, hanno fermato e identificato il giovanissimo, non appena entrato nel suo automezzo, effettuando nell’immediatezza un sopralluogo e riscontrando che i suddetti artifizi erano della Categoria F 2 (a rischio potenziale e livello di rumorosità bassi), ovvero di libera vendita ai maggiorenni, ma necessitanti di prescrizioni e autorizzazioni apposite per essere esplosi in luoghi pubblici.

Al termine degli accertamenti di rito, il 21enne è stato deferito all’autorità giudiziaria per “accensioni ed esplosioni pericolose”(violazione prevista e punita dal combinato disposto degli artt. 57, comma 1°, del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, e 703 del Codice Penale), mentre i residui dei fuochi esplosi sono stati sequestrati penalmente.