Crotone,
Tempo di lettura: 1m 43s

Krotonerellandonews: “Rinù fa un bravu ca ti portu na cuzzupa”

<<Amore, senti, prima di scendere per andare a vedere la partita, controlla sul tavolo che devi consegnare entro oggi pomeriggio le cuzzupe che ho preparato per tutti i parenti. Su ognuna di esse ho messo il nome così non ti sbagli>>. <<Ohi giò scusa ma siccome ste scinnennu pìmi vidiri a partita cu l’amici…sti cuzzupi unni pozzconsegnare dumani ca è Pasqua…>>. <<Eh no, la tradizione vuole che devono essere consegnate prima di Pasqua e sennò che figura faccio..>>. <<E vabbò ma i port dopu a partita ca sinnò m’ha perd…>>. <<Fai come vuoi l’importante è che le porti oggi…>>.<<Scusa ha ditt ca ci su i bigliettini….>>. <<Si…è vero…controlla controlla…>>. <<Mia mamma…mia cognata…mia nipote…mia zia…la zia di mia zia…la cognata di mia cognata…ohi giò scusa ma a mamma, i frati di mji…i niputi mji…nenti? Ha saputu ca unni ponn manciari?>>. <<E che centra…mica mi bastava la farina….magari gliele compri già belle e fatte…>>. <<Eh si…pi tutti i parenti di tui ci vuliva nu mulinu i farina…vabbòmegghiu ca mi ni vaiju…>>. <<Vai vai…a proposito come si chiama l’allenatore del Napoli?>>. <<Mancu u sa….e pinzari ca è pure calabrese….l’iniziale del nome è R quella del cognome la G e finisce per O….>>. <<Aaaaahhhh…Rino Gaetano….>>. <<Nooooooo…Rino Gattuso….senti a mia va fa cuzzupi ca è megghiu…e chiuda a porta ca tegnu sulu dui mani e i tegni occupati di cuzzupi>>.