Crotone,
Tempo di lettura: 1m 41s

Tesoriere: “Riconoscere il risarcimento danni per l’alluvione anche agli esclusi”

Riceviamo e pubblichiamo

Una importante mozione, presentata dal sottoscritto, sarà in discussione nel prossimo Consiglio Comunale del 04.10.2022 come primo punto all’ordine del giorno.

La mozione in oggetto ha un significato molto importante, in quanto mira a far sì che venga riconosciuto il diritto di tutti coloro i quali sono stati ingiustamente esclusi dal vedersi riconosciuto il risarcimento dei danni causati dalla grave calamità naturale dell’alluvione che ha colpito la nostra città nel novembre del 2020.

In questo senso ho voluto specificare nel corpo della proposta, come tutti coloro i quali abbiamo presentato la prima domanda del dicembre 2020 (poi ingiustamente esclusi per un vizio di forma imputabile esclusivamente all’Ente e a causa del suo comportamento omissivo) debbano vedersi riconosciuto il sacrosanto diritto di essere risarciti, sulla scorta dei fondi stanziati dal governo centrale per l’occasione.

Una mozione che va nella direzione dell’equità e dell’uguaglianza nei riguardi di tutti i cittadini Crotonesi e delle aziende, ma che soprattutto tende a far sì che gli stessi si sentano integrati pienamente nella Comunità riconoscendosi tutelati finalmente dalla politica.

Infatti anche e soprattutto a causa delle non risposte della politica, in particolare modo da quelle non date dall’Amministrazione Voce e della quale io sarò sempre un fermo oppositore, che i cittadini si sentono abbandonati e arrabbiati dando prova e testimonianza di un disagio sociale dilagante in città.

Mentre dall’ opposizione del sottoscritto, numerose e continue sono state e sono le istanze presentate a tutela dei cittadini.

La politica deve essere vissuta come esclusivo interesse per la Comunità e giammai come mero strumento per il raggiungimento di futili interessi personali.

Non è il riempire caselle saltando sul carro dei vincitori o rincorrendo incarichi che si risolvono i problemi della collettività, bensì rimboccandosi le maniche, ascoltando e risolvendo i problemi.

 

Andrea Tesoriere

Consigliere comunale Crotone