Crotone,

Sorpreso a rubare telefonini e denaro nel Cara: arrestato dalla polizia

L'ingresso del Cara

Sorpreso a rubare telefonini, denaro in contante ad altri oggetti ai migranti ospiti del Cara: arrestato dalla polizia.

Personale della Polizia di Stato qui aggregato per le esigenze di ordine pubblico presso il Cara “Sant’Anna” di Isola di Capo Rizzuto, insieme ad agenti della Squadra Volanti, ha arrestato, per il reato di furto aggravato in concorso, F. A. A. M., nato in Libia il nel 1998 e domiciliato presso il citato Centro di Accoglienza.

 

Il cittadino libico, in concorso con altri soggetti non ancora identificati, veniva sorpreso mentre perpetrava un furto di oggetti vari, telefonini e denaro contante, in danno di altri cittadini extracomunitari alloggiati presso i moduli abitativi del Cara.

 

Subito dopo l’arresto, su disposizione dell’Autorità giudiziaria il fermato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone in attesa del rito direttissima.

Sono in corso attività investigative della locale Squadra Mobile volte al riconoscimento degli altri correi.

Tag:, ,

Aurum