Mesoraca,

Mesoraca, sequestrata falegnameria priva di autorizzazioni

A Mesoraca (Kr), i carabinieri della locale Stazione congiuntamente a militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Crotone, hanno deferito in stato di libertà M.A., 40enne, mesorachese, poiché a seguito di controllo, è risultato essere di fatto titolare di un’attività di falegnameria pur in mancanza di iscrizione alla camera di commercio e delle prescritte autorizzazioni.

Nella circostanza, lo stesso veniva deferito per lo smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi e per la violazione delle prescrizioni obbligatorie con riferimento alle leggi in materia di lavoro e legislazione sociale anche per aver impiegato un lavoratore di 46 anni “in nero” presso la citata attività.

Veniva quindi:

  • contestata una maxisanzione prevista per il lavoro nero per un importo di euro 12.000,00;
  • impartita prescrizione in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro con annessa sanzione pari ad euro 1.424,00;
  • sottoposto a sequestro amministrativo e penale unitamente alle attrezzature di lavoro ivi collocate lo stabile adibito a falegnameria;
  • recuperati euro 1.000,00 di contributi previdenziali ed assistenziale.

Tag:, ,

Istituto S.Anna