Crotone
Tempo di lettura: 45s

Due arresti per usura grazie anche alla denuncia di un imprenditore

Due arresti per usura aggravata, con tassi annui del 180%, 210 % e del 160% mensili. Sono quelli che hanno eseguito questa mattina i militari dell’arma dei carabinieri della Compagnia di Crotone. Ai domiciliari sono finite due persone, una delle quali legata, da vincolo familiare, alla cosca Grande Aracri di Cutro, anche se non è stata riconosciuta l’aggravante dell’adozione del metodo mafioso. Le indagini hanno permesso di contestare tre diversi episodi posti in essere nei confronti di due soggetti. Gli elementi raccolti si sono basati su intercettazioni telefoniche e ambientali e dalle dichiarazioni di una delle persone offese, imprenditore che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per segnalare i fatti. La polizia giudiziaria, all’atto della esecuzione della misura, ha effettuato perquisizioni personali e domiciliari. I fatti contestati sono ancora nella fase di indagine.