Crotone,

Crotone, revocato l’appalto da 3 milioni di euro per il completamento del Teatro comunale

L'interno del nuovo teatro comunale

Il Comune di Crotone revoca in autotutela l’assegnazione della gara d’appalto da 3 milioni di euro per il completamento del Teatro.

Lo si evince dalla Determina dirigenziale numero 1761 del 10 settembre, a firma del dirigente Giuseppe Germinara.

Si legge che con “determinazione dirigenziale n. 1569 del 06/08/2019 è stato aggiudicato l’appalto dei lavori per il recupero e valorizzazione dell’ex ospedale per il completamento del teatro comunale all’Ati Crotonscavi Costruzioni Generali S.p.A (mandataria)/Talarico S.r.l (mandante), Elettrica Sud S.r.l (mandante), Alfa-System di Galante Carlo e c. s.a.s. (cooptata), per un importo complessivo di 2.705.469,26 euro, con un punteggio totale di 77,879 punti ( 64,137/75 per offerta tecnica e 13,742 -punti per offerta economica-temporale)”.

E che “seconda in graduatoria è risultata l’impresa Luchetta S.r.l., con un punteggio complessivo di 77,419 punti (52,42/75-per offerta tecnica e 24,99 per l’offerta economica-temporale)”.

Quest’ultima “ha presentato una diffida legale alla Stazione appaltante”, contestando una serie di requisiti per l’Ati vincitrice della gara e “l’errata assegnazione del punteggio all’offerta tecnica da parte della commissione giudicatrice”.

Il dirigente dopo aver riesaminato gli atti “Determina… di avviare in autotutela il procedimento di revoca della determina di aggiudicazione definitiva n° 1569 del 06/08/2019”.

Ora, è specificato nella determina di Germinara c’è la possibilità “entro il termine massimo di 15 giorni dal ricevimento della presente presentare eventuali memorie scritte e documenti alla pec del Comune di Crotone”.

Tag:,

Aurum