Crotone
Tempo di lettura: 1m 8s

Crotone, due agguati in due mesi contro Sandrino Covelli, pregiudicato ed ex collaboratore

La Questura di Crotone

Due agguati in poco meno di due mesi. L’obiettivo è Alessandro “Sandrino” Covelli, classe 1956, pluripregiudicato per reati in materia di armi, associazione a delinquere di stampo mafioso, omicidio, rapina, stupefacenti, evasione, ricettazione ed altro. L’uomo è stato anche un collaboratore di giustizia e proprio dalla sezione “collaboratori” del carcere di Voghera era evaso il 12 dicembre del 2016 insieme ad un altro detenuto calabrese, Tommaso Biamonte. I due furono poi arrestati 26 giorni dopo, il 6 gennaio 2017 del 2018 dalla Squadra Mobile della Questura di Crotone.

Sabato sera Covelli, che attualmente sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, ha riferito agli uomini della Squadra Volanti e della Squadra Mobile che sono intervenuti a Gabelluccia per la segnalazione di esplosioni di colpi d’arma da fuoco. che mentre era nel piazzale del proprio condominio aveva sentito esplodere dei colpi d’arma da fuoco alle proprie spalle, e per questo si era messo a correre in direzione della propria abitazione riuscendo a mettersi al riparo. Sul posto gli uomini della Polizia Scientifica hanno rinvenuto alcuni bossoli calibro 9. È il secondo attentato contro Sandrino Covelli nel giro di due mesi. Il primo il 18 ottobre scorso quando era stato attinto da alcuni pallini sparati alla schiena e che lo avevano ferito lievemente.