Crotone
Tempo di lettura: 1m 3s

Crotone, domenica sul lungomare Gramsci la raccolta firme per una legge contro la propaganda fascista

Liberi per Crotone aderisce alla campagna di raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare finalizzata a disciplinare pene e sanzioni verso coloro che attuano propaganda fascista e nazista con ogni mezzo, in particolare tramite social network e con la vendita di gadget. La proposta di legge è stata depositata in Cassazione dal sindaco di Sant’Anna di Stazzema, Maurizio Verona, il piccolo paese della Versilia segnato da una delle più tragiche stragi di civili messe in atto dai militari tedeschi nell’agosto del 1944. Il testo prevede per i trasgressori la reclusione da sei mesi a due anni, con la pena aumentata di un terzo se il fatto viene commesso attraverso strumenti telematici o informatici. Servono 50.000 firme per portare la proposta in Parlamento. Si può firmare fino al 31 marzo.

Liberi per Crotone, assieme alla consigliera comunale Dalila Venneri, sarà presente con un proprio banchetto per la raccolta delle firme in piazza Berlinguer, nei pressi del Gambero Rosso, presso il Lungomare Antonio Gramsci, domenica 28 febbraio dalle ore 10:30. Per firmare è necessario essere iscritti nelle liste elettorali del comune di Crotone e presentare un documento di identità valido.

Liberi per Crotone