Crotone,
Tempo di lettura: 2m 19s

Comune di Crotone-Unical: riunione operativa per accelerare i tempi della collaborazione

Si stingono i tempi per avere una concreta collaborazione tra l’Università della Calabria e la città di Crotone.

A tale riguardo si è svolto un incontro operativo presso la Casa della Cultura al quale con l’assessore Gianni Pitingolo e l’assessore Rachele Via hanno partecipato il Prorettore prof. Francesco Scarcello, il prof. Francesco Valentini del senato accademico, il prof. Enrico Giap Parini Direttore del dipartimento Dispes, il prof. Fabio Carbone docente e ricercatore presso l’Università di Coventry e l’avv. Tiziana Paletta presidente dell’associazione #IoResto.

Il tavolo tecnico ha concordato alcune linee guida del percorso che si pone l’obiettivo di realizzare attività che siano finalizzate ad un coinvolgimento dei giovani in percorsi di alta formazione, con argomenti che siano rispondenti alla vocazione del territorio e che consentano anche la prosecuzione dal punto di vista professionale degli attori coinvolti.

Un primo progetto che Unical e Comune intendono realizzare è la creazione di un “laboratorio di idee” secondo un nuovo modello innovatore dove protagonista sarà anche la società civile che si impegnerà a portare il proprio contributo di sviluppo su temi di natura ambientale, economica e sociale, oltre ad un centro di orientamento destinato ai giovani che principalmente si propone di favorire la creazione di Spin-off e Start-up nei settori chiave per l’economia crotonese.

Un altro punto che è stato concordato è quello di compartecipare all’avviso pubblico Creative Living Lab, volto alla promozione di progetti in luoghi da rigenerare, trasformare le aree urbane residuali e gli spazi in disuso, in luoghi accessibili e fruibili, di scambio e apprendimento, attraverso la realizzazione di processi collaborativi, di innovazione sociale e a basso impatto ambientale, che interesserà il quartiere Fondo Gesù.

Altre iniziative saranno formalizzate e prevederanno Master, Corsi di Alta Formazione, Formazione Continua, oltre a specifiche attività di orientamento destinate alle scuole del territorio.
Particolare attenzione è stata riservata da parte della delegazione universitaria che, tra l’altro, ha visitato alcune realtà cittadine come il Museo e i Giardini di Pitagora ed ha incontrato il sindaco Voce, che ha ringraziato per l’attenzione del polo universitario nei confronti della città.

I Giardini di Pitagora, in particolare, si presterebbero anche alla realizzazione di un percorso di studio di scienze astronomiche.

La stessa impressione positiva è stata ricavata dalla visita al parco Archeologico di Capo Colonna. Anche in questo caso corsi di alta formazione su temi come archeologia, beni culturali, biologia ed archeologia marina rappresenterebbero possibilità non solo di crescita formativa per i giovani ma anche concrete possibilità di inserimento lavorativo.