Crotone,

“Il centro di accoglienza e la Misericordia erano il bancomat della ndrangheta”

“Il centro di accogloenza e la Misericordia erano il bancomat della ndrangheta” lo ha detto poco fa il generale Giuseppe Governale nel corso della conferenza stampa per l’operazione Jonny che ha portato questa mattina al fermo di 68 persone accusate di essere al servizio delle cosche di Isola Capo Rizzuto. Nella stessa conferenza il Procuratore della DDA di Catanzaro, Nicola Gratteri, ha stigmatizzato il comportamento dei principali indagati, ovvero Leonardo Sacco, Governatore della Misericordia, e don Edoardo Scordio parroco di Isola. Gratteri ha raccontato: “Cinquecento migranti dovevano pranzare, ma al campo arrivavano 250 pasti. I restanti migranti o mangiavano la sera oppure il giorno o addirittura non mangiavano. E tutto questo mentre il prete, Sacco e i loro amici si ingrassavano e compravano auto di lusso, appartamenti e barche”.

Tag:, ,

Aurum