Crotone,

Il sindaco forza la mano e a Crotone torna l’acqua

Il sindaco entra nell'impianto Sorical
Il sindaco entra nell’impianto Sorical

“Blitz” dell’Amministrazione comunale di Crotone nel contenzioso economico che va avanti tra Sorical, la Società risorse idriche calabresi per la gestione dell’approvvigionamento e la fornitura all’ingrosso dell’acqua ad uso potabile, e la Soakro, l’altra società che gestisce invece la rete idrica a Crotone e provincia. Un contenzioso che sta portando ormai da una decina di giorni alla riduzione del regime d’acqua nella città capoluogo, con grandi disagi per i cittadini. Il sindaco di Crotone Peppino Vallone è entrato nel potabilizzatore di Crotone della Sorical da dove la società ha ridotto l’afflusso di acqua alla città. “Se non aprite taglio ed entro”, ha detto il sindaco davanti ai cancelli dell’impianto. Così Vallone ha fatto tagliare parte della recinzione ed ha scavalcato il muretto entrando – accompagnato da tutti gli otto assessori della sua giunta e dalla polizia municipale – nell’area dell’impianto. È iniziata quindi una trattativa con la Regione Calabria, azionista di maggioranza della Sorical, che dopo circa un’ora ha portato ad un immediato ripristino del normale flusso idrico all’abitato di Crotone fino a lunedì, quando ci sarà un tavolo tecnico che tutti in città sperano sia risolutivo.

Tag:, , , , ,

Profumeria Carolei