Crotone,

Grandinata: “Si chieda la calamità naturale”

La Confederazione italiana agricoltori della Calabria e Confagricoltura hanno chiesto ai Comuni di attivarsi immediatamente per segnalare alla Provincia e alla Regione l’immediato accertamento dei danni verificatisi in seguito alla violenta grandinata di ieri nel crotonese perché venga dichiarato lo stato di calamità naturale e l’attivazione di tutti gli strumenti previsti dalla legislazione a tutela degli interessi dei numerosi imprenditori agricoli crotonesi. Lo rendono noto il presidente di Confagricoltura Crotone, Alberto Caputi, ed il presidente Cia Calabria Centro, Maria Grazia Milone. La violenta grandinata si è abbattuta sul territorio del crotonese, causando ingenti danni alle colture cerealicole, orticole e frutticole nei comuni di Cirò , Cirò Marina, Strongoli, Rocca di Neto, Scandale e in tutta la fascia che va dalla foce del Neto sino alle prossimità della Città di Crotone
E sull’argomento è intervenuto il deputato del Pd Nicodemo Oliverio, capogruppo in commissione Agricoltura, che in un’interrogazione al Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina chiede di “Proclamare in tempi rapidi lo stato di calamità per i territori della provincia di Crotone interessati dall’ondata di maltempo”.

Tag:, , , , , ,

Istituto S.Anna