Crotone,

Lastre di amianto a Capo Colonna in piena area archeologica e Riserva Marina

L'area in cui si trovano le lastre di amianto (nel riquadro)

foto: Margherita Corrado

La denuncia della neo senatrice M5S Margherita Corrado

 

Lastre di amianto in piena area archeologica e a ridosso della Zona A dell’Area Marina Protetta “Capo Rizzuto”. Il rinvenimento è avvenuto da parte di un privato cittadino in località Cicala, a Capo Colonna. La segnalazione è stata fatta alla neo senatrice Margherita Corrado che ha provveduto a presentare una regolare denuncia, corredata da foto, al Gruppo Carabinieri Forestali di Crotone. Ecco cosa scrive la senatrice.

“Grazie a @Fabius Lechi per la segnalazione della presenza di lastre di amianto su una scogliera di Capo Colonna.

Ieri mattina mi sono attivata con le seguenti procedure:

  1. Mi sono recata sul posto ed ho scattato delle foto che rendessero facilmente identificabile per le forze dell’ordine il luogo del reato ambientale.
  2. ‎Sono andata a sporgere denuncia negli uffici del Gruppo Carabinieri Forestale Crotone, sito in via A. Capitini, 23, 6° piano.
  3. ‎Il personale della Forestale é stato estremamente professionale e disponibile. Dopo aver registrato la denuncia, provvederà ad effettuare un sopralluogo e ne darà immediata comunicazione al Sindaco, che ha l’obbligo di provvedere alla bonifica dell’area interessata.

Ogni cittadino può seguire questo iter se é a conoscenza di altri simili affronti al nostro territorio.
Non costa nulla, se non un po’ del proprio tempo, e si é pienamente ripagati dalla grande soddisfazione di aver fatto qualcosa per la nostra terra, per la nostra comunità, per noi stessi.

Il cambiamento inizia dal coinvolgimento di ogni singolo nella tutela del bene comune.

Basta delegare!! Occorre partecipare.

Il cambiamento é iniziato e da qui non si torna più indietro”.

Margherita Corrado

Tag:, ,

Istituto S.Anna