Crotone,

Crotone, lavori in corso: la chiesa di Santa Chiara tornerà agli antichi splendori

Santa Chiara, una delle chiese più belle di Crotone, tornerà al suo antico splendore.

Una chiesa di straordinaria bellezza in pieno centro storico, edificata nel 500 con un chiostro attiguo. Era definita la “Bomboniera di Crotone” da Padre Silvano Controne e conserva, oltre che stucchi barocchi, anche tele settecentesche e uno splendido pavimento in maiolica napoletana e un organo ligneo di pregiatissima fattura. I lavori sono in corso e il parroco, don Giovanni Barbara, spera di poter riaprire le porte della chiesa ai fedeli tra la fine della prossima estate e l’inizio dell’autunno.

Nel contempo, però, grazie anche all’opera di molti volontari, si sta riorganizzando anche l’oratorio. Le infiltrazioni d’acqua hanno in parte reso necessari e non più procrastinabili i lavori per rendere la struttura stabile e riportare Santa Chiara ad una fase di bellezza primitiva.

“Stiamo aspettando che la Soprintendenza ai beni archeologici – dice don Giovanni Barbara – faccia i rilievi e ci dia il via agli interventi, che prevedono la messa in sicurezza del soffitto, delle capriate che ci sono nella controsoffittatura e la pitturazione per eliminare i danni provocati dall’umidità. Inoltre è previsto il restauro dell’altare maggiore in marmo (già finanziato da un privato) perché ci sono stati movimenti, probabilmente dovuti al pavimento, e su questo è in corso anche uno studio da parte dell’Università della Calabria”.

I fondi provenienti dall’8×1000 riescono a coprire solo il 50% dei lavori per questo la parrocchia aspetta ulteriori finanziamenti per i quali hanno già preso impegni istituzionali la Regione Calabria e il Comune di Crotone.

Tag:, ,

Istituto S.Anna