Crotone,

Sbarco al Neto, patteggiano gli ucraini

Hanno patteggiato i tre ucraini accusati di essere gli scafisti dello sbarco avvenuto alla foce del fiume Neto alla fine dello scorso aprile. I tre, difesi d’ufficio dall’avvocato Giovanni Rugiero, hanno patteggiato la pena di tre anni e quattro mesi per tutti gli imputati e il pagamento di oltre 400mila euro di multa.
La pubblica accusa era rappresentata da pm Francesco Carluccio. La decisione é stata assunta dal collegio giudicante presieduto dal giudice Edoardo D’Ambrosio. Il 26 aprile scorso il veliero a bordo del quale viaggiavano 26 migranti era stato intercettato dalle motovedette della Guardia di Finanza.

Tag:, , ,

Al Lantarnino