Crotone
Tempo di lettura: 1m 21s

Deteneva armi e munizioni clandestine: 35enne arrestato a Cirò Marina

A Cirò Marina, in data odierna, i Carabinieri del Comando Compagnia hanno arrestato un bracciante agricolo 35enne di nazionalità italiana poiché, presso la sua abitazione, disponeva illegalmente di n.2 armi clandestine, ovvero con matricola abrasa, nonché di oltre 200 cartucce di varia tipologia e calibro.

Il controllo da parte dei militari è iniziato alle prime ore del mattino, quando i Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina, con l’ausilio dell’unità del Nucleo Cinofili Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” di Vibo Valentia, nell’ambito di una diffusa e costante attività di controllo svolta dai carabinieri della compagnia sul territorio di competenza volta al contrasto della detenzione e del traffico illecito di armi, hanno effettuato una perquisizione domiciliare d’iniziativa presso l’abitazione di un bracciante agricolo, rinvenendo nella sua pronta disponibilità n.2 pistole con matricola abrasa, di cui una oggetto di furto, perfettamente funzionanti e provviste dei rispettivi caricatori nella circostanza regolarmente inseriti e contenenti svariate munizioni di diverso calibro, anche per fucili di varia tipologia.

L’uomo, pertanto, sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, veniva tratto in arresto per ricettazione e detenzione illegale di munizionamento e armi clandestine, venendo quindi tradotto presso la casa circondariale di Crotone in attesa della convalida che si terrà nei prossimi giorni. Le armi ed il munizionamento rinvenuto venivano immediatamente sequestrate per essere sottoposte ad accertamenti ulteriori al fine di verificare il loro eventuale utilizzo in altri fatti delittuosi pregressi