Crotone,
Tempo di lettura: 59s

Crotone: morto Mario Demeco, il terzo operaio del crollo del muro nel cantiere sul lungomare

Mario Demeco, 56 anni, di Isola Capo Rizzuto, il terzo operaio che era rimasto coinvolto nel crollo del muro del cantiere sul lungomare di Crotone, è morto. Il suo cuore ha smesso di battere questo pomeriggio nell’ospedale di Catanzaro dove era ricoverato in gravi condizioni dalla mattina del 5 aprile scorso, giorno in cui persero la vita i suoi due compagni di lavoro, Pino Greco, 51 anni, di Isola Capo Rizzuto, e Dragos Petru Chiriac, 35 anni, romeno.

Si aggrava, dunque, il bilancio di un gravissimo incidente sul lavoro per il quale sono ancora in corso le indagini coordinate dal sostituto procuratore Andrea Corvino. proprio nei giorni scorsi c’era stato l’incidente probatorio con i periti del Tribunale e quelli di parte che avevano effettuato i sopralluoghi sul cantiere ancora posto sotto sequestro.

Le condizioni di Mario Demeco sembravano migliorare col passare del tempo, poi negli ultimi giorni un improvviso aggravamento dovuto forse a delle complicazioni a livello intestinale. Questo pomeriggio l’uomo, che era anche delegato di cantiere per la Fillea-Cgil, è deceduto nell’ospedale di Catanzaro, gettando nello sconforto famigliari, parenti e amici.

Tag: