Crotone,
Tempo di lettura: 1m 14s

Crotone, tre nidi di Caretta Caretta in pochi chilometri di spiaggia: due messi in sicurezza uno distrutto dal mare

Ieri, 14 luglio in piena AMP (Area Marina Protetta) “Capo Rizzuto”, in pochi chilometri di spiaggia, tre tartarughe Caretta caretta hanno deposto le uova. In due casi i nidi sono stati segnalati da alcuni bagnanti che si trovavano in spiaggia, grazie all’intervento della rete WWF Calabria ben coordinata da Silvio Cimbalo e Jasmine De Marco, i nidi sono stati messi in sicurezza.

Diversamente il terzo nido, anch’esso a poca distanza, è stato rinvenuto completamente inondato, e molte uova si sono disperse in mare. Le restanti uova, una ventina in tutto e probabilmente manipolate, sono risultate totalmente o parzialmente rotte. Importante la collaborazione con Salvatore Urso di Caretta Calabria Conservation per la pronta segnalazione e la disponibilità.

Rimane la sorpresa di avere tre deposizioni in due giorni a pochi chilometri di distanza uno dall’altro.  “Ringraziamo – scrive il WWF Crotone – tutti coloro che continuano a segnalarci impronte o tartarughe in fase di deposizione, in quest’ultimo caso non avvicinarsi in nessun caso ed evitare in tutti i casi di utilizzare il flash dei telefonini, se disturbate potrebbero scappare. In questo momento difficile per l’Area Marina Protetta il WWF Crotone oltre ad occuparsi dei nidi, continua la gestione gratuita del C.R.T.M. di Capo Rizzuto, dove da pochi giorni sono ospedalizzati due giovani esemplari di tartaruga”.

Tag: