Crotone,

Crotone, la Finanza sequestra officina meccanica completamente abusiva

La Caserma della Guardia di Finanza di Crotone

La Guardia di Finanza di Crotone ha scoperto un soggetto operante nel settore delle riparazioni meccaniche in totale assenza di autorizzazioni. L’esercente, infatti, oltre a non essere titolare di partita IVA, non risultava neanche iscritto alla Camera di Commercio. L’attività veniva esercitata in un magazzino sito al piano terra di un fabbricato di proprietà del soggetto interessato ed era attrezzato con mezzi idonei all’esercizio di riparazioni di mezzi meccanici. Al fine di interrompere la situazione di illegalità, i Finanzieri crotonesi della Compagnia della GdF, oltre ai rilievi di carattere fiscale, hanno proceduto al sequestro amministrativo, ai fini della confisca, della strumentazione rinvenuta all’interno dei locali. A carico dell’autore dell’illecito è stato elevata specifica violazione amministrativa che prevede una sanzione fino a 15.000 euro. Quello è solo l’ultimo di una serie di controlli effettuato dalle Fiamme Gialle crotonesi a seguito dell’intensificazione dell’azione di servizi a contrasto del sommerso d’azienda ed abusivismo commerciale. Dall’inizio dell’anno, infatti, i Finanzieri calabresi, incrociando i dati acquisiti dalle banche dati in uso al Corpo con gli indici di capacità contributiva rilevati attraverso un attento controllo economico del territorio, hanno scoperto n. 45 soggetti economici totalmente sconosciuti al fisco. I controlli fiscali scaturiti hanno consentito di constatare oltre 1,5 milioni di Euro sottratti a tassazione per i quali si provvederà al recupero delle imposte dovute.

Tag:, ,

Aurum