Stadio, Vrenna: “Contro il Genoa non escludo si possa giocare allo Scida”

Difficile, molto difficile, ma non impossibile. C’è ancora tempo per far giocar la prima gara casalinga della Serie A del Crotone all’Ezio Scida senza “enigrare a Pescara”. Ne sono convinti Comune di Crotone e il presidente rossoblù Raffaele Vrenna che ha dichiarato a Repubblica “si può montare laTribu aedeffettuare nella settimana successiva a Crotone-Genoa la copertura”, ma la possibilità di concludere i lavori prima del 28 agosto viene ritenuta ancora concreta.
Due delle quattro gare d’appalto del Comune sono già state assegnate (impianto d’illuminazione e videosorveglianza), mentre il 5 agosto si aprono le buste per l’ampliamento della Curva “Giorgio Manzulli” per come rimodulato insieme alla Soprintendenza archeologica.  Per i servizi di sicurezza e gli spazi esterni la gara è in corso di espletamento. Per tutti i lavori la data ultima di consegna è il 25 agosto.
Il Crotone, invece, deve realizzazione l’ampliamento della tribuna coperta, che comprende tribuna e sala stampa, spogliatoi nuovi e area hospitality. “I lavori partiranno martedì – dice Vrenna a Repubblica – e sono stati programmati in modo da privilegiare gli interventi indispensabili per avere il permesso di giocare. La copertura della tribuna, per esempio, potremmo realizzarla tra il 29 agosto e il 18 settembre, la partita in casa successiva”. Complicato ma possibile.

 

Notizie Correlate

© 2017 RGB Communication srls · PI 03409750795 · Powered by Idemedia.