Crotone
Tempo di lettura: 3m 3s

Pallanuoto, vittoria e primato in classifica per la Rari Nantes Auditore

Vittoria e sorpasso in classifica: un altro weekend da incorniciare per le Rari Nantes Auditore Crotone che con una gara praticamente perfetta regola con quattro misure di distanza la Muri Antichi Catania e approfitta del pareggio di Salerno, salendo da sola in cima alla classifica del girone 4. I ragazzi di mister Arcuri hanno avuto il merito di gestire in maniera perfetta tutti i momenti importanti di un match tiratissimo, deciso solamente nelle battute finali, anche se i pitagorici, dopo essere andati sotto di una rete, sono sempre stati avanti. Ha funzionato benissimo la difesa, che ha concesso pochissimo alla compagine di mister Scebba. Così come le ripartenze, fulminee e soprattutto concrete. Un grande lavoro di squadra per gli squali biancazzurri che adesso stanno bene da ogni punto di vista, con il passare delle settimane cresce la conoscenza da parte di tutto il gruppo, l’affiatamento si vede e quella dei crotonesi adesso è anche una pallanuoto bella da vedere. Con questa rosa, un mix di giocatori di esperienza e ragazzi di grande prospettiva, ci sono ancora ampi margini di miglioramento.

Autore di un gol Aldo Amatruda, bravo a capitalizzare in maniera perfetta una delle ripartenze vincenti dei biancazzurri: “Questa – ha detto a fine gara l’atleta crotonese – è una vittoria importante, soprattutto perché è arrivata contro una squadra fortissima come i Muri Antichi, che l’anno scorso disputava il campionato di Serie A. Non vogliamo però accontentarci, c’è tanta strada da fare e bisogna continuare a lavorare duramente”. Dello stesso avviso l’esperto Alessandro Caliogna, uno dei punti di riferimento della squadra: “Sono gare che fanno bene a tutto il gruppo, ci fanno crescere. Abbiamo gestito bene, gli allenamenti durante la settimana iniziano a farsi sentire in senso positivo e non possiamo che migliorare”.

 

TABELLINO

 

R.N.L. AUDITORE-GIORGINI OTTICA MURI ANTICHI 11-7

(4-3, 3-2, 1-1, 3-1)
R.N.L. AUDITORE: Sibilla, Amatruda 1, Abela 1, Zovko 1, Cusmano 1, Tkac 3, Giacoppo M. 2, Giacoppo E., Ursino, Candigliota 1, Fusto, Caliogna 1, Palermo. Tpv.: Arcuri.
GIORGINI OTTICA MURI ANTICHI: Nicolosi, Maggiulli, Impellizzeri, Nifosì 1, Schilirò 2, Lanto, Marangolo, Reina 1, Fiorito 1, Belfiore, Gagliano, Basile 2, Vittoria. Tpv.: Scebba.
Note. Parziali: 4-3, 3-2, 1-1, 3-1
ARBITRO: Pavanetto di Como.

 

GIOVANILI

 

Doppio impegno in trasferta per gli squaletti della Rari Nantes Auditore, impegnati con le formazioni Under 12 e Under 14 a Reggio Calabria, contro l’Italica Sport Reggio Calabria. Sono arrivate due sconfitte per i pitagorici, che in questo momento hanno come obiettivo quello di continuare il loro percorso di crescita dopo i tre anni di vuoto a causa dell’impianto chiuso, senza pensare tanto al risultato. A confermarlo è proprio il presidente, Vincenzo Arcuri: “Complimenti all’Italica sport Reggio Calabria per il livello di preparazione e gioco raggiunti con le under, oggi è davvero una bella realtà, che speriamo possa raggiungerci presto con la prima squadra.
Noi continuiamo a crescere, imparare e divertirci. Consapevoli che il lavoro pagherà.

Queste le formazioni che sono scese in campo.

Under 12: Ciligot Andrea, Cantisani Davide, Marrazzo Alessandro, Marino Armando, Magheta Giuseppe, Greco Fabio, Franco Alessio, Contarino Mario, Ierardi Giuseppe, Marino Daniele, Adamo Aldo, Iedà Francesco.

Under 14: Cerullo Antonio, Mungari Alex, Montoro Giovanni, Zizza Domenico, Zappia Mattias, Muraca Edoardo, Adamo Alessandro K, Zappia Manuel, Parise Nikolai, Iorno Antonio, Molinaro Francesco, Alosa Andrea, Ciligot Andrea, Marrazzo Alessandro, Muraca Carmine.