Crotone,
Tempo di lettura: 1m 19s

Pallanuoto, la Rari Nantes vince e mantiene la testa della classifica

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. 

Importante. Importantissima perché permette alla Rari Nantes L. Auditore di mantenere il primo posto in classifica e invariato il distacco su seconda e terza – Polisportiva Acese e Watepolo Palermo – a tre giornate dal termine della regular season.

Vincere contro l’Ossidiana Messina e mister Nicola Germanà non è mai semplice sia dal punto di vista sportivo che umano. Gratifica certamente ma lascia sempre un po’ di amaro in bocca: troppi gli amici tra i messinesi – Nicola, De Francesco, Cama, Blandino, Vinci. 

L’inizio dell’incontro probabilmente riflette questo sentimento e consente ai messinesi di portarsi per ben due volte in vantaggio – pareggio di Cusmano. Da lì in poi, messi da parte i sentimenti, L’Auditore è una macchina da goal e azioni d’attacco. Il primo parziale di chiude sul 2-3 per i pitagorici (Caliogna e ancora Cusmano) che tra secondo e terzo tempo piazzano un parziale di 10 goal a 2 che di fatto sancisce anticipatamente la fine della partita. 

Il quarto tempo serve solo a ratificare il punteggio finale 6-19, dando a tutti modo di accrescere il proprio minutaggio in acqua, ed a certificare la 14sima vittoria dell’Auditore su 15 partite disputate.

Primo posto in classifica con 42 punti.

Migliore difesa del Girone.

Appuntamento a sabato 04 giugno: a sfidare L’Auditore sarà la Waterpolo Palermo, terza in classifica. 

In allegato foto, verbale gara, distinta squadre.