Crotone,
Tempo di lettura: 2m 22s

Pallanuoto, la Rari Nantes L. Auditore pronta per l’esordio casalingo

Dopo la bella vittoria nella prima gara di campionato di Serie B, la Rari Nantes L. Auditore è pronta anche per bagnare l’esordio casalingo, sabato alle 14.30 presso la Piscina Olimpionica Città di Crotone. Di fronte ci sarà

la compagine della Waterpolo Lions Napoli del presidente, giocatore, capitano e bandiera della pallanuoto napoletana e italiana Andrea Scotti Galletta, un vero e proprio monumento della pallanuoto nazionale.

Neopromossa, la compagine partenopea si è presentata ai nastri di partenza con velleità da grande squadra. Un roster complesso e completo, fiducia esternata, arriva a Crotone dopo l’ottimo pareggio contro la corazzata Muri Antichi Catania (verosimilmente la favorita assoluta del nostro girone) e un’ottima organizzazione di gioco costruita da un altro colosso della pallanuoto campana qual è il tecnico Fabio Galasso.

In casa Rari Nantes Auditore, dopo la prima vittoria di Catania contro l’Etna Sport, c’è entusiasmo e sarà tanta e crescente l’emozione di giocare nuovamente una partita casalinga nell’impianto di Crotone. La settimana è scivolata via in maniera produttiva ed ha visto i ragazzi agli ordini di mister Arcuri allenarsi e confrontarsi in common training con la compagine peloritana del UniMe Messina.

 

“Non sarà affatto un incontro semplice quello che ci aspetta – commenta l’attaccante pitagorico, Aldo Amatruda, protagonista tra i più pimpanti nella prima uscita stagionale con i suoi tre goal – I ragazzi della Waterpolo Lions sembrano essere validi fisicamente e tecnicamente. Ne conosciamo qualcuno dalle esperienze precedenti ma con la maggior parte di loro sarà il primo test. Dalle immagini viste, sembrano essere un’ottima squadra. Andremo in acqua ad affrontare giocatori del calibro di Scotti Galletta, ragazzi con tanta esperienza in questa serie quali Riccitiello e Telese, e altri giovani davvero promettenti.

Qui a Crotone – aggiunge – per tutto quanto successo negli ultimi anni, in particolare per la chiusura dell’impianto per oltre tre anni, sentiamo la pressione di essere padroni di casa e di dover fare bene. Una responsabilità. Ma abbiamo le giuste motivazioni per affrontare ogni gara con la piena consapevolezza nelle nostre potenzialità, vogliamo vincere e rimanere tra le prime. Sarà un campionato molto più complesso di quello dello scorso anno. La corsa ai vertici della classifica ci vedrà impegnati con almeno sei-sette squadre, che di settimana in settimana si alterneranno nei posti di merito. Affronteremo tantissimi scontri diretti, uno di questi, il primo, sarà proprio sabato”.

 

Appuntamento quindi a sabato, ore 14.30, la società inoltre sta verificando l’opportunità di approntare il servizio di diretta streaming dell’incontro sui propri canali social.