Crotone,

Pallanuoto, la Rari Nantes ad un passo dal sogno

Ad un punto dalla storia. La Rari Nantes Auditore vince lo scontro diretto col Bari e pregusta il ritorno nella pallanuoto dei grandi, in quella Serie B che a Crotone manca da 41 anni. Esemplare la partita (ma più in generale il campionato) che la squadra di mister Francesco Arcuri ha condotto in acqua. Il gioco veloce e aggressivo, l’ottima difesa e il grande attacco, l’hanno resa fin da subito la squadra da battere, fermata in una sola occasione proprio dalla Payton Bari in terra pugliese. Il riscatto, quello che conta davvero, è arrivato nel momento più importante, a regalare ai crotonesi la quasi certezza della promozione davanti al proprio pubblico. La vittoria la Rari Nantes l’ha costruita soprattutto in uno strepitoso secondo tempo, in cui Arcuri e compagni (con il capitano e centroboa letteralmente micidiale) hanno dato vita allo strappo decisivo che ha piegato ogni resistenza dei pugliesi. A fine gara, dunque, è esplosa la festa, che potrebbe essere ancora più grande sabato prossimo, quando si tornerà in acqua contro lo SportProject terzo in classifica. Basterà un solo punto, infatti, per centrare la promozione matematica e tornare nella pallanuoto che conta.

R.N. AUDITORE CROTONE – PAYTON BARI  8-4

Rari nantes Auditore Crotone: Cortese, Chiodo, Amatruda, Arcuri V., Bellone, Candigliota, Riganello, Spadafora, Pantisano, Graziano, Scorza, Fusto, Cavallaro. All. Arcuri F.

Payton Bari: Morga, Cardano, Valentini, Lacitignola, Guglielmo, Battista, Tarantino, Rutigliano, Taurino, Centonze, De Luce, Insalata, Introna. All. Bucci

Tag:, ,

Istituto S.Anna