Crotone
Tempo di lettura: 3m 17s

Pallanuoto, in semifinale la sarà la Waterpolo Bari l’avversaria della Rari Nantes Crotone

Ultima gara della stagione regolare archiviata con una vittoria per la Rari Nantes Crotone, che liquida con due lunghezze di distacco il CN Salerno, squadra classificatasi al terzo posto in classifica. Una posizione molto particolare, visto che le compagini potrebbero anche incontrarsi nuovamente in una eventuale finalissima. Sabato sera, infatti, sono stati resi noti gli incroci della fase finale, che vedrà i pitagorici scendere in vasca con un unico obiettivo. “La partita di sabato – commenta il presidente, Vincenzo Arcuri – ci è servita come un allenamento intenso in vista dell’imminente inizio del playoff. Non potevamo chiedere di più e di meglio. Abbiamo vinto con merito, controllando e gestendo i tempi di gioco.  Credo che il Circolo Nautico Salerno avesse la stessa esigenza nostra e credo abbia trovato un riscontro positivo dalla partita di oggi seppur sconfitti.  Abbiamo vinto giocando a tratti una buona pallanuoto, sia in attacco che in difesa, provando alcuni accorgimenti e aggiustamenti che ci torneranno utili da sabato prossimo.  Chiudiamo il campionato con la prima posizione in classifica portandoci dietro il miglior risultato possibile: miglior attacco e miglior difesa del girone”.

I pitagorici conoscono già il nome dell’avversaria che affronteranno in due gare, a partire da sabato prossimo. Si tratta della Waterpolo Bari, che quest’anno gioca le sue gare casalinghe a Santa Maria Capua Vetere: “Inutile negare – aggiunge Arcuri – che la testa è già rivolta alla sfida di sabato, in cui affronteremo una squadra classificatasi al quarto posto nel Girone 3.  Saranno due partite davvero importanti. Intense e combattute. Due diversi modelli di gioco a confronto.

Per quello che abbiamo potuto vedere dalle immagini, sono un gruppo molto veloce, nuotano, ma hanno tanto qualità in fase di transizione. Sono ben allenati da un tecnico di fama nazionale ed internazionale quale è Paolo Baiardini – nello staff tecnico della nostra Nazionale di pallanuoto maschile – e hanno elementi ben conosciuti nel mondo della pallanuoto che conta: uno su tutti Gianluigi Foglio – già giocatore del Posillipo e delle nazionali giovanili”. L’obiettivo della Rari Nantes, però, è sempre stato chiaro: “Siamo concentrati e sappiamo cosa fare. Evidentemente in settimana i ragazzi e il tecnico sapranno trovare il giusto fit di accorgimenti e aggiustamenti per affrontare al meglio la squadra barese. Crotone e Bari, nella storia, si sono incontrate più volte in finali playoff o in spareggi promozioni. In quasi tutte le serie. Saranno partite che faranno tornare alla mente precedenti importanti nelle due società e nelle menti di molti degli atleti che hanno indossato la calottina di entrambe le società. Saranno semifinali emozionanti e certamente bellissime”.

Rari Nantes Crotone-CN Salerno 11-9

Rari Nantes Auditore: Vasovino, Amatruda, Abela 1, Zovko 2, Marrazzo, Tkac 1, M. Giacoppo 2, E. Giacoppo 3, Ursino 1, Candigliota, De Lucia, Caliogna 1, Palermo. Tpv: Arcuri.

CS Salerno: De Stefano, Gallo, Piccolo, Esposito 1, Pignataro 1, Fileno 1, Santoro, Cucciniello 1, Marcellino 1, Spatuzzo 2, Luongo 2. Tpv: Grieco.

Arbitro: Pavanetto

 

 

AUDITORE YOUNG

UNDER 18.

Si è conclusa la fase regionale del campionato giovanile under 18 che ha visto la compagine pitagorica classificarsi al secondo posto in classifica dopo un’avvincente Final Four che la vista giocare alla pari con le altre compagini e battuta solo in finale. Le prestazioni degli ultimi 30 giorni della squadra allenata da Mister Checco Arcuri e dal suo staff tecnico rappresentano le avvisaglie di un futuro radioso per i gli squaletti dell’Auditore.

 

Splendidi protagonisti:

VASOVINO GIACOMO

DE SOLE GIUSEPPE

MARRAZZO DOMENICO

DE LUCIA DAVIDE

ASTORELLI CARLO

GERACE FRANCESCO

GRECO CARMINE

ALESSIO NICCOLÒ

LORIA DAVIDE

PERRUCCIO GIOVANNI

GATTO NICCOLÒ

ROSSI GABRIELE

RIGANELLO MATTIA