Crotone
Tempo di lettura: 2m 6s

Nominati 5 arbitri benemeriti dell’AIA di Crotone

Con il Comunicato Ufficiale n.88 del 15 Maggio 2024, il Comitato Nazionale A.I.A. ha deliberato la nomina ai sensi dell’art. art.52, comma 2 del regolamento dell’AIA, ad Arbitro Benemerito, ben cinque associati della Sezione A.I.A. di Crotone: Vincenzo Camposano (Coordinatore Regionale degli Esperti Legali), Francesco Livadoti (Presidente della Sezione di Crotone), Antonio Poleo (Osservatore alla CON-DIL e presidente dell’ORS di Crotone), Giovanni Scuto (membro Consiglio Direttivo), Mario Venneri (membro Consiglio Direttivo).
Il Comitato Nazionale, ogni biennio, predispone e comunica i criteri di una graduatoria Nazionale per il conseguimento della qualifica di arbitro benemerito e nomina Arbitri Benemeriti gli associati che possiedano alcuni requisiti, tra i quali: la qualifica di osservatore arbitrale; l’assenza di sanzioni disciplinari durante le ultime due stagioni sportive, l’assenza di procedimento disciplinare in corso, l’assenza di condanna penale passata in giudicato, ed inoltre che abbiano maturato i 20 anni d’anzianità arbitrale ed abbiano svolto qualificata attività tecnica ed associativa tale da far conseguire il punteggio minimo prefissato nella predetta graduatoria. Gli arbitri benemeriti mantengono le funzioni tecniche specifiche degli osservatori arbitrali, continuando a svolgere quindi la qualificata attività tecnica presso l’Organo Tecnica di appartenenza.

Per diventare Arbitri Benemeriti, dunque, è stata fondamentale la visione e la lungimiranza dei Precedenti Presidenti di Sezione, che hanno visto lungo nelle caratteristiche e doti Dirigenziali dei Neo Benemeriti e nei quali hanno riposto fiducia ed aspettativa, sia di tipo associativa che morale ed umana; ecco perché il raggiungimento di questo traguardo rappresenta la testimonianza dell’impegno che gli associati mettono a disposizione di tutti gli altri Associati, a partire del lavoro verso i giovani ragazzi che vengono presi per mano sin dal corso arbitri, alle attività da Tutor, ma anche e soprattutto verso la Sezione in favore della quale vengono offerte in forma volontaria le proprie competenze e professionalità.

Le nomine per la stagione sportiva in corso sono state complessivamente 198 in tutta Italia, di cui 13 in Calabria e ben 5 cinque riguardano associati Crotonesi, anche se in realtà dovrebbero essere 6, se si tenesse conto dell’Associato Saverio Scaravaglione, Crotonese di nascita e formazione arbitrale, ma attualmente associato della Sezione di Roma 1, dove vive e lavora. Da parte del Presidente, dei Vice Presidenti, dal Consiglio Direttivo e dagli associati sono arrivate le congratulazioni a neo Arbitri Benemeriti.