Crotone,
Tempo di lettura: 1m 52s

Settimana impegnativa per gli atleti della Milonrunners Crotone

È stata una domenica 10 ottobre dall’elevato coefficiente di impegno per diversi atleti della Milonrunners, che si sono lanciati il guanto di sfida in tre diverse competizioni, in sede regionale ed extraregionale.

I due portabandiera “di stanza” a Roma, Carmine Sessa e Giuseppe Mendicino, hanno preso parte alla “Venti dei Castelli Romani”, manifestazione sulla medio-lunga distanza (quasi 20 km) fra i comuni di Albano, Castel Gandolfo e Ariccia, territorio dalla rinomata enogastronomia, che quindi si caratterizza per il merito di attrarre gli atleti per motivi non solo prettamente agonistici. 250 corridori hanno affrontato un percorso duro dal punto di vista altimetrico, ma ricco di bellissimi paesaggi, folto pubblico e atmosfera festosa. Il vincitore assoluto è Maurizio Vitolo in 1:10:56, tra le donne svetta Paola Salvatori in 1:17:12. Sessa e Mendicino hanno compiuto insieme la gara, superando lo sforzo con la determinazione di sempre, e terminando in 1:37:52, dando una bella immagine di spirito di squadra.

Distanza simile (17km) per la gara in linea CO-RO ProMarathon, corsa da Corigliano a Rossano, che ha visto impegnati Alessio Calabrò e Lorenzo Rocca. Anche in questo caso una altimetria ostica, sul percorso che va da Corigliano Scalo, attraverso il centro di Corigliano, fino al traguardo di Rossano Scalo, ha offerto ai circa 80 partecipanti una sfida da non sottovalutare. Francesco Curia domina col tempo di 59:05, battendo anche il campionissimo Giorgio Calcaterra, il quale comunque può consolarsi con la vittoria femminile di Sara Pastore (membro della sua Società) in 1:15:47. Mentre Calabrò si fa apprezzare con un bel 1:14:58 (13° assoluto), e Rocca non molla terminando in un soddisfacente 1:32:33.

Dall’altra parte della Calabria, a Palmi, Salvatore Blaconà si è in qualche modo voluto distinguere cimentandosi nella 3° Triathlon Race, con le consuete tre prove di 750m nuoto, 20 km ciclismo, 5 km corsa. Blaconà ha dato tutto, pagando leggermente dazio nel finale, ma dimostrando tutto il suo valore e ottenendo anche il 3° posto di categoria, in un tempo complessivo di 1:20:18.

Chiusa la giornata, la squadra è già pronta a voltare pagina, proiettata alle prossime “fughe per la vittoria”.