Crotone,

Crotone, sport: Asics sceglie Carvelli come frontrunner

Danny Antonio Carvelli, il corridore crotonese, è stato scelto dal colosso dello sport Asics come FrontRunner.

Carvelli, tesserato con il Gruppo Sportivo Interforze Torino è stato selezionato e scelto come “ambassador” e testimonial dei prodotti tecnici Asics (Anima Sana In Corpore Sano), uno dei brand mondiali più quotati in ambito di abbigliamento sportivo. Asics è anche lo sponsor ufficiale della Fidal (Federazione italiana atletica leggera) della quale Antonio fa parte. La selezione è stata durissima, su 40.000 atleti aspiranti ad essere nominati FrontRunner da Asics, sono stati solo 30 i fortunatissimi e prescelti, fra questi, il crotonese Antonio Carvelli.

La nomina lo vedrà impegnato nell’utilizzo e test dei prodotti che Asics commercializza in tutto il mondo, promuovendo il brand anche  tramite i social network oltre che ad avere i seguenti vantaggi: accesso esclusivo alla community internazionale Asics FrontRunner, fornitura stagionale gratuita di esclusivi capi e calzature da running Asics FrontRunner, scatti fotografici esclusivi, numeri di pettorale gratuiti alle gare Asics selezionate, incontri con atleti di massimo livello, consigli dagli esperti e dai professionisti Asics FrontRunner, possibilità di partecipare alle campagne promozionali.

“Sono felice e orgoglioso, i sacrifici in un modo o in un altro ripagano sempre. – ha detto Carvelli – Lo scorso anno avevo già affrontato l’esperienza dello spot girato per una farmaceutica, e a distanza di un anno mi ritrovo nel team con uno dei maggiori produttori al mondo di abbigliamento tecnico per lo sport, non può che soddisfarmi appieno di quanto fatto fino a oggi, sia come sportivo che come persona. Alla corsa devo davvero tanto, e da oggi inizio una nuova avventura, ben sapendo di essere supportato da Asics e da professionisti come il campione olimpico Stefano Baldini e altri, che mi aiuteranno a fare ancora meglio. Qualche anno fa, mi era stato proposto di firmare un contratto con la Nike, la cosa poi è sfumata per una serie di motivi non legati alla mia persona, e a dire il vero ci ero rimasto un pochino male, anche perché mi erano state prospettate ottime possibilità di guadagno in termine economico, che ben venga, specialmente negli sport che non sono il calcio. Oggi la mia rivalsa, con uno sponsor tecnico d’eccezione come la Asics, marchio al quale proverò anche ad associare e far camminare di pari passo il nome della mia città, che è sempre nel mio cuore, l’antica e gloriosa Kroton che di storia e scuola nello sport ne ha fatta tanta. Ci tengo a ringraziare chi mi ha sempre sostenuto, partendo dalla mia famiglia, il mio allenatore Giambattista Audia, tutti i miei amici, in particolare Davide, Giuseppe e Alfredo. La mia società Gruppo Sportivo Interforze. Angela e Roberto della palestra Dolphin, che mi ospita durante il periodo di potenziamento dei miei allenamenti, e ovviamente tutti i miei supporter”.

 

Tag:,

Istituto S.Anna