Crotone,

Santa Severina, parte oggi Castelfiaba: la musica al centro del mondo

Ha preso il via oggi a Santa Severina, il progetto culturale Castelfiaba, ideato e promosso dal Comune di Santa Severina, cofinanziato dalla Regione Calabria, che ha come obiettivo la promozione della lettura e della cultura del libro.

Il progetto, che sarà realizzato grazie alla collaborazione della Federazione Cemat-Sixe, presieduta da Gisella Belgeri, prevede un programma ricco di iniziative e laboratori, indirizzati agli alunni dell’Istituto omnicomprensivo “Diodato Borrelli” di Santa Severina, che si propongono di mettere in correlazione vari aspetti e angolazioni della musica, della lirica, delle tecnologie audiovisive e della letteratura.

Le attività, grazie all’impegno di tutto il corpo docenti e del dirigente scolastico Antonietta Ferrazzo, coinvolgeranno tutti gli ordini di scuola dell’Istituto “Borrelli” di Santa Severina e Roccabernarda, dall’infanzia fino al Liceo classico.

Partner del progetto sono il Conservatorio di Vibo Valentia, l’associazione Ama Calabria, Stage Door, l’istituto “Borrelli”, Il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica a scuola, la cooperativa Aristippo, il Museo diocesano e la Pro loco di Santa Severina con Agis (associazione generale italiana spettacolo), il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica (presieduto da Luigi Berlinguer), la Banda Siberene di Santa Severina, la Banda “Verdi” di Roccabernarda, il Conservatorio di Frosinone e EuropaInCanto, RadioCemat (molte delle iniziative in live streaming).

Castelfiaba, che grazie al finanziamento regionale del progetto presentato dal Comune di Santa Severina, avrà quest’anno una edizione “autunnale” straordinaria, è giunta ormai alla XVI edizione. Castelfiaba è una manifestazione pensata per l’infanzia, che pone al centro dell’attenzione i bambini ed è anche uno degli eventi culturali più attesi del territorio crotonese, quest’anno interesserà attivamente anche i ragazzi più grandi, alunni del Liceo classico con una serie di lavori sulla letteratura antica e contemporanea.

L’altra grande novità è la preziosissima collaborazione con la Federazione Cemat (Centri musicali attrezzati). Fondata nel 1996, la federazione lavora sull’applicazione delle tecnologie informatiche alla musica.

Il programma dei prossimi giorni nel dettaglio:

  • 25, 26 e 27 ottobre per Infanzia: laboratorio La Magia del violino di Alessandra Farro

  • 25, 26 e 27 ottobre Primaria: Alessandra Farro e Favolosa Musica – con inserzioni da “La Casa dei Suoni” di Claudio Abbado. 28 ottobre “Narrazioni da La Casa dei Suoni” con Gisella Belgeri e Maria Teresa Pascale

  • 25, 26 e 27 ottobre Primaria e Secondarie di Primo grado “Il Flauto Magico”. EuropaIncanto organizza il Laboratorio sul Flauto Magico e regala ai bambini 120 loro pubblicazioni con cd.

  • 29-30 novembre Secondarie di Primo e Secondo grado: Laboratorio su la poesia nella Canzone napoletana, con Antonella Monetti

  • 26 ottobre ore 18,00 Libro che spettacolo a cura dell’Agis. Presentazione de Il Banchetto di nozze, il nuovo romanzo dello scrittore calabrese Carmine Abate con gli alunni del Liceo classico “D. Borrelli”, musiche di Cataldo Perri.

  • 27 ottobre, ore 17,00 proiezione del video “De Sica racconta ancora…” per bambini tra gli 8 e i 12 anni.

  • 29 novembre Poesia nella canzone napoletana, cant-attrice Antonella Monetti

  • 1 dicembre Il Flauto Magico secondo Papageno – Video di Gianini – Luzzati
    Presentazione degli elaborati nelle scuole

  • Per le classi del Liceo classico il 28 ottobre avrà inizio il laboratorio “I frammenti di Saffo – scrittura poetica” con il prof. Italo Gomez, Lucia Fiamingo flautista e Maria Teresa Pascale (attrice); coordina il prof. Pino Barone presidente di Castelfiaba. L’iniziativa è incentrata sulla produzione poetica, letteraria e musicale, che ha come riferimento la Grecia antica e moderna e, in particolare, la poetessa Saffo che ne è una delle protagoniste primarie.

Tag:, ,