Crotone,

Serie A, Benevento-Crotone 3-2 al termine di una battaglia

Che a Benevento sarebbe stata una battaglia lo si sapeva, e così è stato. Il Crotone era riuscito a sorprendere i padroni di casa con Ajeti a centrocampo e un attacco “leggero”, con Crociata, Nalini e Ricci. Gli uomini di Zenga, grazie ad una invenzione di Benali e un cross di Nalini, erano passati in vantaggio con il primo gol in A di Crociata. Poi, in chiusura di tempo, il gol di Sandro da calcio piazzato. Nella ripresa entrano prima Budimir per Crociata e poi Barberis per Ajeti. Il Crotone torna ad essere simile a quello delle ultime uscite, ma il Benevento trova la deviazione fortunosa di Faraoni per il vantaggio. Reazione rabbiosa dei rossoblù che trovano il pari con Benali (primo gol del libico e primo gol di testa in campionato del Crotone). Arriva anche il momento di Trotta e sembra che la squadra di Zenga possa vincerla. Sfiora il vantaggio con Ceccherini e Trotta, ma a un minuto dalla fine ancora su calcio d’angolo, i sanniti trovano in mischia il gol di Diabatè.

Non c’è tempo di restare a pensare agli errori e come il Crotone sia sceso in campo non con la determinazione giusta, domenica prossima altra sfida salvezza: allo Scida arriva la Spal. Ora non si può sbagliare niente.

Tag:,

Istituto S.Anna