Crotone,
Tempo di lettura: 2m 1s

Serata storica al Milan Club Crotone: Franco Baresi manda in estasi i tifosi rossoneri

Una serata indimenticabile per i tifosi del Milan crotonesi, che hanno accolto “il capitano”, l’uomo che sicuramente incarna lo spirito rossonero come nessun altro. Ieri sera, al Milan Club di Crotone, Franco Baresi ha raccontato, emozionato tutti coloro i quali sono cresciuti ammirando le sue gesta e anche chi ha imparato a conoscerlo attraverso i racconti dei padri e dei nonni, grazie a quella fede calcistica tramandata di generazione in generazione.

Un progetto, quello del presidente Adolfo Covelli, che va al di là delle iniziative strettamente legate al calcio e al mondo Milan, proprio come ha confermato ieri nel corso della serata: “Sono convinto del fatto che il Milan club ha iniziato a vincere quando ha inserito nelle sue attività il sociale. Questo non è un club, ma un progetto in cui siamo tutti impegnati per regalare un sorriso e dare qualcosa di bello alla città. Di Baresi poi c’è sinceramente poco da dire: il capitano, il simbolo non solo del Milan, ma del calcio italiano nel mondo. Per uno come me è una vera e propria entità. Abbiamo lavorato tanto per questa serata, ma siamo davvero soddisfatti del risultato che abbiamo ottenuto”.

Il capitano, poi, è rimasto stupido dall’accoglienza che gli è stata riservata: un doppio corteo rossonero, con i fumogeni a fare da strada e applausi sinceri di tifosi con sciarpe e maglie del Milan addosso: “Quando arrivo nei club trovo sempre grande passione, entusiasmo e affetto. Quest’anno poi è andata anche bene perché abbiamo vinto uno scudetto splendido. C’è tanta gioia in questo momento e la condividiamo anche con i tifosi milanisti che sono a Crotone. Il Milan è una fede, una forza, nei miei confronti c’è sempre tanta stima e io ho cercato di ricambiare. Quest’anno ci siamo tolti una grande soddisfazione e sono convinto che, pian piano, torneremo grandi anche in campo internazionale”.

La serata è proseguita insieme a Mauro Suma, giornalista che da sempre segue il mondo Milan e che conosce ogni dettaglio della storia di Franco Baresi. Una giornata che difficilmente i tifosi rossoneri dimenticheranno e che, sicuramente, non sarà l’ultima di questo spessore.