Crotone
Tempo di lettura: 1m 42s

La Kroton nuoto protagonista ai campionati Italiani di nuoto su base regionale

Chiude il sipario sui campionati italiani di nuoto su base regionale categoria ed esordienti svoltasi a Cosenza da 21 al 23 Luglio. La Kroton nuoto si distingue come sempre per grinta e determinazione che , in aggiunta alla cattiveria agonistica ed alla voglia di dimostrare il proprio valore , nonostante l’impossibilità di praticare nuoto a Crotone ormai da circa due anni , porta al collo dei nostri giovani atleti 27 le medaglie !!

14 ori 9 argenti e 4 bronzi in aggiunta ai cinque titoli assoluti conquistati da Podella Giuseppe nei 50 stile , Iuticone Dalila nei 50 dorso , D’angerio Giulia nei 50 farfalla , Labonia Mattia nei 200 dorso e Scervo Giada nei 50 rana , risultati impensabili alla vigilia considerato il ritardo di condizione e i pochi allenamenti tra piscina e “mare”!!

Le parole di mister Proietto responsabile del settore esordienti e preparatore atletico : 

“Soddisfatto delle prestazioni dei ragazzi nonostante le numerose difficoltà della stagione!! L’auspicio è che si possa dare seguito al lavoro e ai sacrifici fatti in questo lasso di tempo !! “

Il presidente Hrytsenko :” La società è pienamente soddisfatta de lavoro portato a termine dallo staff tecnico Fantasia e Proietto e sopratutto dai nostri atleti.

Questi ragazzi meriterebbero un riconoscimento per l’impegno profuso fin oggi , centinaia di km per una semplice seduta di allenamento !!

La squadra ha iniziato la preparazione  in mare aperto con condizioni climatiche proibitive , nello sconforto più totale , nonostante tutto non ha mai smesso di prefissarsi obbiettivi di spessore in linea con quella che è sempre stata la mentalità vincente della società !!

Adesso aspettiamo notizie in merito agli impianti natatori a Crotone , consapevoli che siamo già in forte ritardo per programmazione della prossima stagione , ancora più consapevoli che se nulla si dovesse muovere nelle giuste tempistiche , verrà negato ancora una volta il diritto allo sport a questi ragazzi , e la società dopo oltre 30 anni dovrà chiudere i battenti “.