Crotone
Tempo di lettura: 1m 51s

Il pallone di Milone, l’ipad di Pitagora e il sandalo di Faillo: Noi siamo la Magna Grecia

Questa ormai è diventata la città del “vale tutto”. Dove tutti parlano di tutto, dove basta scrivere “Kroton” e “Qpo” per essere esperti di storia antica e di Magna Grecia. E ci mancava Antica Kroton, non oso nemmeno immaginare ai primi ritrovamenti che cosa potrebbe accadere: è il pallone di Milone, l’ipad di Pitagora o il sandalo di Faillo. Ma no, Milone era lottatore. Pitagora si sa che usava Samsung, non gli entrava in testa il nuovo sistema operativo apple. C’è una fonte che lo testimonia. E Faillo? È stato il primo capitano dell’F.C. Kroton 710 a.c. e pare fosse lui ad aver inventato il coro “Salutate la Magna Grecia”. Che poi lo vedo che dopo un infortunio si allena nella vecchia Coni e arrivano gli antichi krotonesi a dire di fermarsi perché alzava troppa polvere e disturbava gli spagnoli che banchettavano. Gli spagnoli? Ma non era un’altra epoca? E vabbè, che c’entra. È sempre storia, Kroton, a Magna Grecia. Salutate la Magna Grecia. E l’epoca Romana? E che c’entrano i romani, noi siamo crotonesi. A Magna Grecia.

Che poi quant’era Magna sta Grecia per ospitare ancora oggi gente che magna come se non ci fosse un domani.

Che poi non è più semplice trovare una figurina panini di Pitagora quando era il capitano (alla seconda stagione, dopo il ritiro di Milone) dell’F.C. Krotone 710 a.c. e capire davvero come cacchio era questa fisionomia? L’unica soluzione è quella di sperare di trovare qualche lenzuolo e spacciarla per la sindone pitagorica. Apposto. Risolto.

Che poi, pensandoci, nemmeno il Gesù biondo, con gli occhi azzurri e con quel fisico forse, e dico forse, è proprio vicino a quello esistito davvero, visto che le “fonti” dicono che fosse palestinese.

Quindi vale tutto.

Siamo esperti di storia, giusto. Ma in che anno sono stati i fuochi dell’Enichem?

A storia, a Magna Grecia. A vrasciola, i vrasciole.

Crotone è mentalità.