Crotone
Tempo di lettura: 1m 41s

Ginnastica artistica, Luca Buscema porta un altro titolo alla società “Magna Grecia”

Luca Buscema sul gradino più alto del podio

Riceviamo e pubblichiamo

“Anche stavolta, nonostante le difficoltà relative alla situazione pandemica, la società “Ginnastica Magna Graecia” è riuscita ad essere protagonista nel corso di “Ginnastica in Festa Winter Edition”, manifestazione in sostituzione della precedente edizione estiva rimandata per il Covid.

In sole tre settimane si è deciso di partecipare e rifinire la preparazione col preciso intento di portare a casa un nuovo successo, attestante la qualità della nostra società, che ormai da anni emerge soprattutto nel settore maschile, frutto della tenacia, passione e professionalità di Elettra Cammariere, che ha portato il ginnasta Luca Buscema, per il terzo anno consecutivo, alla conquista del titolo Nazionale nel livello LC Cat.A2.

La giovane e talentuosa promessa della ginnastica crotonese continua a stupirci e crescere tecnicamente nel cammino di uno sport difficile e complesso come la Ginnastica Artistica.

Grazie alla disponibilità e pazienza dei suoi genitori ed alle continue attenzioni della sua allenatrice, Luca è motivato ad ottenere sempre più successi ed a ritagliarsi un ruolo da protagonista tra le giovani promesse Nazionali.

In rappresentanza della sezione femminile, in una gara molto competitiva, Rossana Tringale ha difeso dignitosamente i colori della Società, classificandosi al sesto posto nel livello LC3, cat.S2.

La ventenne ginnasta, nonostante gli impegni universitari, il lavoro di istruttrice, e qualche acciacco fisico dovuto all’età, con costanza e caparbietà, ha voluto esserci a tutti i costi, a dimostrazione che la passione ripaga sempre e non bisogna mai porsi dei limiti, soprattutto quando si è nipote del Prof. Salvatore Cammariere, fondatore nel 1964 della Società e figura storica dello sport crotonese.

Obiettivo primario della Società è di trovare per gli attuali e futuri ginnasti una palestra più idonea che permetta di raggiungere risultati sempre più ambiziosi, nella convinzione che un giorno anche Crotone possa avere un ginnasta che rappresenti l’Italia alle Olimpiadi”.