Crotone,
Tempo di lettura: 1m 44s

Crotone, Stroppa: “Contento del primo tempo e potevamo chiuderla”

Giovanni Stroppa

foto: F.C. Crotone

Queste le parole di Stroppa a fine gara. “Diciamo che nella situazione del gol potevamo fare meglio, per quanto riguarda la partita sapevamo che poteva essere difficile e che potevamo anche soffrire fisicamente. Nonostante questo nel primo tempo la squadra mi è piaciuta tantissimo, siamo arrivati tre volte a tu per tu con il portiere, ma non siamo riusciti a chiuderla. Il secondo tempo è stato meno brillante rispetto al primo, ma non avevamo rischiato praticamente mai tranne che in quell’occasione. Peccato, potevamo essere più attenti nel non concedere un gol cosi”.

“Se avessimo avuto un po’ più di attenzione nel metterci meglio non avremmo preso quel gol, la squadra è sembrata anche stanca ma è normale dopo tre mesi di inattività. Però ho una fotografia di aver giocato un’ora normale, come siamo abituati. Possiamo migliorare tanto nel palleggio, gestirla nel miglior modo quando arriva agli attaccanti. Come in occasione del gol, dove siamo riusciti ad andare in vantaggio con un’azione spettacolare e le punte sono state bravissime. Visto le occasioni create potevamo fare qualcosa in più, dovevamo chiudere la gara, l’avevamo in mano e non siamo stati bravi. Avevamo di fronte una squadra importante e che soprattutto davanti ha grande velocità, potevano esserci dei capovolgimenti di fronte su palle semplici. Teniamoci il punto, la squadra non ha mai mollato e andiamo avanti così. Finalmente abbiamo fatto una partita e adesso proseguiremo”.

“Tutti avete negli occhi la squadra di marzo, anche io, con quella condizione fisica e mentale, ma è normale che dopo tanto tempo torniamo a giocare, abbiamo palleggio e dominiamo, ma adesso è comprensibile avere delle fasi alterne. Migliorerà la condizione fisica, nella gestione della palla. Abbiamo sbagliato in occasione del gol, ma abbiamo anche fatto cose belle. Lavoreremo su tutto. Il caldo ha creato qualche problemino, magari ad un orario diverso avremmo potuto avere una percezione diversa”.

Tag:,