Crotone,

Crotone, pallanuoto: la Rari Nantes “Lucio Auditore” esordisce in casa…a Bari

Candigliota si allena

foto: Rari Nantes "Lucio Auditore"

Seconda giornata di campionato per la Rari Nantes “L. Auditore” Crotone che, alle ore 15:00 di sabato 25 gennaio, sfiderà presso lo Stadio del nuoto di Bari la formazione dell’Etna Waterpolo Catania.

Dopo il pareggio con l’Ossidiana Messina, i ragazzi di mister Arcuri si tufferanno nelle acque baresi per una sfida amarcord della finale playoff che nel giugno del 2018 ha regalato la promozione in Serie A2 ai crotonesi.

“Sarà partita complicata. Soprattutto in questo momento – dice Arcuri. Loro vengono da una spettacolare vittoria contro l’Acese Catania che a detta di tutti è la favorita per la vittoria finale e la promozione. Avranno entusiasmo a mille che si somma a quello che hanno accumulato negli ultimi anni con prestazioni spettacolari e risultati incredibili. Hanno cambiato guida tecnica, ma hanno mantenuto intensità, velocità di esecuzione e la sfrontatezza che li ha sempre contraddistinti. Noi veniamo dal pareggio in Sicilia, e ogni settimana presentarsi competitivi sarà un miracolo. I ragazzi stanno mettendo tutto quello che hanno dentro. Hanno una verve incredibile, anche i più piccoli. che poi è proprio la forza che mi fa andare avanti. La settimana scorsa hanno debuttato in prima squadra Checco Pellegrini e Fabrizio Fusto infondendomi, con le loro splendide prestazioni, ulteriore coraggio per il prosieguo. Hanno la consapevolezza della situazione. Ma sono determinati a non mollare. Ce la metteremo tutta”.

Fin qui il dato sportivo al quale va aggiunto il paradosso di giocare in casa a Bari per l’indisponibilità della piscina olimpionica di Crotone che, dopo le note vicende politiche e giudiziarie, ancora non è stata riaperta. Un bene immenso non solo per la città, ma per tutta la Calabria, che rischia di diventare un ulteriore altare dell’inefficienza crotonese.

Tag:, ,

Aurum