Crotone
Tempo di lettura: 1m 25s

Crotone, non basta un’ora di buon livello: passa anche il Cagliari

Non basta un’ora di cuore e grinta al Crotone. Contro il Cagliari i pitagorici trovano la sesta sconfitta consecutiva, a decidere la gara sono stati Pavoletti, autore di un gol e che dopo due minuti si è procurato il rigore poi trasformato da Joao Pedro, ma anche Godin, il campione argentino che ha fatto reparto da solo, bloccando quasi tutte le sortite degli attaccanti crotonesi. Che sono stati sfortunati e poco precisi, visto che di mezzo ci si è mezzo anche un palo colpito da Ounas che avrebbe potuto riaprire una gara che per un’ora abbondante era stata dominata. Sempre più lontana la salvezza in una stagione davvero stregata sotto ogni punto di vista. Oggi il cuore si è visto, ma non è bastato.

CROTONE-CAGLIARI 0-2

CROTONE (3-4-2-1): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Rispoli (19′ st Reca), Molina (39′ pt Eduardo), Vulic (20′ pt Zanellato), Pereira; Ounas, Messias; Di Carmine (19′ st Simy). In panchina: Festa, Crespi, Cuomo, Rojas, D’Aprile, Marrone, Petriccione, Riviere. Allenatore: Stroppa.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro (32′ st Asamoah), Pavoletti (20′ st Simeone). In panchina: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Deiola, Klavan, Calabresi, Pereiro, Zappa, Cerri, Walukiewicz. Allenatore: Semplici.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

MARCATORI: 11′ st Pavoletti (Ca), 14′ st rig Joao Pedro (Ca)

NOTE: gara disputata a porte chiuse come da disposizioni ministeriali. Al 30′ st espulso Lykogiannis (Ca) per doppia ammonizione. Ammoniti: Ceppitelli (Ca), Lykogiannis (Ca); Di Carmine (Cr), Rugani (Ca), Magallan (Cr). Angoli: 7-4. Recupero: pt 4′; st 3′.