Crotone,

Crotone, “La piscina olimpionica non chiuderà”

La conferenza stampa

«La Piscina olimpionica di Crotone non chiuderà». A garantirlo è stato il direttore dell’impianto Daniele Paonessa che questa mattina ha tenuto, assieme al presidente del consorzio Daippo Enzo Foglia e ai dirigenti Fabrizio Rizzo e Felice Amideo, una conferenza stampa per spiegare la difficile situazione della gestione della piscina olimpionica di Crotone. «Dopo l’affidamento temporaneo da parte del Comune abbiamo avuto alcune difficoltà economiche – ha spiegato Paonessa, perché le entrate dell’impianto sono esattamente la metà delle spese e non riusciamo a sostenerne i costi». Il Daippo aveva addirittura pensato di lasciare tutto ma poi l’amore per il nuoto e per la città ha prevalso. «I nostri dipendenti, che sono circa una ventina, si sono proposti per ridursi lo stipendio – ha raccontato il direttore della Piscina – lo hanno fatto spontaneamente. Anche la Fin ci ha garantito che proverà a darci una mano consapevole che questa struttura è di interesse nazionale. Il Comune di Crotone, oltre a provvedere all’avvio dei pannelli fotovoltaici, ha aperto una nuova fase di dialogo con il consorzio per provare a supportare il nostro momento difficile». Paonessa ha ricordato che nella Piscina Olimpionica non si svolgono solo le attività delle società appartenenti al Daippo ma anche attività delle forze dell’ordine, attività motorie per disabili e attività riabilitative. La piscina insomma è un servizio al quale la città non può rinunciare. Le spese a cui ogni mese si va incontro sono circa di 40 mila euro al mese ma 500 iscritti ne garantiscono esattamente la metà. «A costo di doverci rimettere dei soldi a livello personale porteremo comunque a termine l’affidamento temporaneo – ha concluso Paonessa – ma lanciamo un appello alla città. Agli appassionati di nuoto e a tutti quei soggetti che hanno a cuore lo sport: aiutateci, anche solo venendo a nuotare ogni tanto».
Nella Piscina Olimpionica si disputa anche il campionato di Pallanuoto di serie A2 e molte manifestazioni di nuoto di livello regionale e nazionale.

Tag:,

Istituto S.Anna