Crotone
Tempo di lettura: 1m 12s

Crotone, a Udine arriva un punto d’oro. Stroppa: “Bravi a saper soffrire”

E’ un punto d’oro quello che il Crotone conquista a Udine, dove la squadra di Stroppa soffre, stringe i denti ma riesce a portare a casa il secondo risultato utile consecutivo. Una formazione inedita quella scesa in campo alla Dacia Arena contro De Paul e compagni, con i pitagorici che soprattutto nel primo tempo hanno messo paura ai padroni di casa, prima con Simy e poi con Messias. Da quel momento in poi però il protagonista dei rossoblù è stato Cordaz, autore di un paio di interventi di ottima fattura, soprattutto quello su Pussetto nella ripresa. Crotone che oggi non è più ultimo in classifica, visto che ha agganciato Genoa e Torino in attesa delle partite di domani. Non è stata una gara “pulita”, ma contava solamente il risultato, così come ha confermato Stroppa a fine gara: “Il fine giustifica i mezzi – ha commentato l’allenatore a fine gara – Sicuramente è stata una partita giocata con meno qualità rispetto alle altre, ma avevamo di fronte una squadra difficile, con gente di carattere e che costringe gli avversari a fare una partita più sporca rispetto al solito. Dopo la vittoria sabato scorsa ottenere un punto a Udine non era affatto facile, mi fa piacere perché la squadra è stata davvero brava, molto brava anche a soffrire”.