Crotone
Tempo di lettura: 1m 28s

Crotone, a Genova arriva un ko: con il Parma gara decisiva

Dopo una vittoria e un pareggio si ferma la serie positiva del Crotone che a Genova cede il passo ad una Samp cinica e ordinata, brava ad approfittare delle disattenzioni difensive dei pitagorici. Tre gol, tutti evitabili, che hanno regolato i pitagorici, i quali avevano iniziato con il piglio giusto il match. Dopo essere andati sotto di due gol nel primo tempo, la rete su rigore di Simy sembrava aver riaperto i gioco e ad inizio ripresa i rossoblù sono anche andati vicini al pareggio in avvio. La rete di Quagliarella, al primo pallone toccato, ha però chiuso definitivamente il match. Il bomber napoletano riesce a firmare anche la doppietta, ma questa volta è il Var a fermarlo, congelando il risultato sul 3-1. Tra tre giorni si scenderà nuovamente in campo, in casa con il Parma. Una gara da vincere a tutti i costi per rimanere in scia e arrivare al mercato di gennaio nel migliore dei modi.

UDINESE-CROTONE 0-0

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Molina (35′ st Ter Avest), De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Pussetto, Nestorovski (21′ st Deulofeu). In panchina. Carnelos, Scuffet, Makengo, Lasagna, Walace, Larsen, Mandragora, Palumbo, Rigo, Coulibaly. Allenatore: Gotti

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Cuomo; Pereira, Messias, Petriccione (36′ st Zanellato), Molina, Reca; Riviere (10′ st Eduardo), Simy (36′ st Dragus). In panchina: Festa, Crespi, Luperto, Crociata, Rojas, Djudji, Siligardi, Ranieri, Vulic. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Di Martino di Teramo.

NOTE: gara giocata a porte chiuse come da disposizioni ministeriali. Ammoniti: Samir (Ud), Messias (Cr), Petriccione (Cr), Eduardo (Cr), Dragus (Cr). Angoli: 9-1. Recupero: pt 1′; st 3′.